La prima webcommunity del calatino

.

venerdì 22 giugno 2012

Pasti e riMPAsti.

Cari amici di Rossoarancio.net, 
forse sono scelte lungamente meditate, forse sono decisioni basate su reconditi accordi di palazzo, forse sono mediazioni politiche finemente elaborate o...forse è solo il caldo che da' alla testa, fatto è che abbiamo una Giunta nuova nuova.

I nuovi assessori.
Come mai il Sindaco ha voluto azzerare la Giunta? Chi mai saranno i nuovi Assessori che giustificano il cambio di marcia dell'Amministrazione??
Eccoli: 
- Francesco Belvedere: Urbanistica, Sport, Spettacolo, Ecologia, Innovazione tecnologica (ma non era già assessore?!)
- Rosario Cubisino: Sviluppo economico, Tributi (ma non era già assessore?!)
- Caterina Luisa Digeronimo: Pubblica istruzione, Cultura, Beni culturali, Turismo (NOVITA')
- Renzo Giandinoto: vicesindaco, Servizi sociali, Sanità, Personale (ma non era già assessore?!)
- Salvatore Vanella: lavori pubblici, manutenzione, verde (ma non era già assessore?!)
- Giuseppe Compagnone: Sindaco (con delega: Polizia municipale, Protezione Civile, Territorio).

Questo è quanto apprendiamo dal sito ufficiale del Comune di Grammichele dove però sembrano essersi dimenticati di indicare chi abbia la delega al BILANCIO.. (da voci di corridoio sappiamo essere Cubisino).

Aguzza la vista.
A ben vedere, di novità c'è ben poco: in buona sostanza si sono rimescolate le stesse carte. A parte l'ingresso della sig.ra Digeronimo, si è voluto semplicemente silurare la componente PDL...
Be', le vicende dell'Assessore Giandinoto (Giancarlo), non lasciavano presagire fine diversa e - diciamolo - accettando limitazioni giorno dopo giorno, puoi anche immaginare che prima o poi qualcuno ti tolga la sedia senza avvisare..

Le prossime elezioni.
Francamente, al di la' dei risentimenti dei pidiellini (giusti o ingiusti che siano), a noi interessa capire cosa succederà da qui alle elezioni. Due sono i principali interrogativi.
1. I nuovi Assessori avranno il tempo di riorganizzare le carte per fare qualcosa? Cioè il cambio di deleghe a meno di un anno dalle elezioni, interrompe il lavoro che hanno svolto (o che avrebbero dovuto svolgere) gli assessori fino ad oggi...
Ad esempio perchè togliere il "Turismo" a Belvedere e darlo alla Digeronimo?
Non ce ne voglia il nuovo Assessore (non diamo un giudizio alla persona), ma separare il "Turismo" dallo "Spettacolo" e soprattutto cambiare più volte l'assessore in un settore che invece richiede oggettivamente un continuum nel lavoro non ci sembra una buona idea.

2. L'allontanamento del PDL e il monocolore MPA ci anticipa un cambio di tendenza? Alle prossime elezioni avremo forse una alleanza MPA-PD?

Vedremo... nel frattempo non possiamo che augurare buon lavoro alla Nuova Giunta.


9 commenti:

  1. L'ex assessore Giandinoto si è accorto solo adesso che è meglio non avere a che fare con l'MPA.
    Ma dico io se non ha capito in tutti questi anni che l'MPA non stava facendo nulla ma lo denuncia solo adesso che ha perso la "sua" poltrona non lo farà solo per interesse personale?
    Come potranno mai le persone rivotarlo??
    Caro Giancarlo...vergogna!
    Avevamo tanta fiducia in te e ci hai traditi tutti per un piatto di lenticchie!
    Quando Compagnone di aveva azzittito la prima volta dovevi ribellarti, adesso non sei più credibile!
    Adesso occorre riprovare con altri giovani: FRANCESCO PICCOLO in testa! Premiamo la coerenza!!

    RispondiElimina
  2. Giancarlo Giandinoto27 giugno 2012 15:42

    Caro amico, non bisogna travisare gli eventi e strumentalizzarli. Nelle mie considerazioni non ho assolutamente rinnegato l'operato, anche se parziale, di questa amministrazione, ma ho contestato semplicemente il metodo militare di occupazione e lottizzazione del territorio, che in questi ultimi mesi è diventata insostenibile. Soprattutto per la questione della SIE che è esplosa di recente. Il mio impegno è sotto gli occhi di tutti ed è certificato e certificabile con gli atti amministrativi. Per il resto non è detto che la gente mi deve votare perchè non è detto che io sia candidato nella prossima tornata elettorale. Il proprio contributo si può dare anche fuori dalle istituzioni, come in una democrazia aperta e partecipate in piena regola. Compagnone ha sbagliato il metodo dell'ultimo azzeramento di Giunta. Per quanto riguarda Francesco Piccolo, se è la persona che penso io, lo conosco benissimo e sò che è una persona coerente e capace. Potrebbe ritornare ad essere uno dei giovani protagonisti della politica locale.

    RispondiElimina
  3. Giancarlo Giandinoto27 giugno 2012 15:45

    Dimenticavo.
    Le poltrone non interessano al sottoscritto, dimostrazione ne è che non ho mai chiesto favori e posti di lavoro per me stesso a nessuno, ma ho sempre costruito tutto con le mie forze. La "poltrona", anzi, che ho occupato in questi quattro anni, non sono altro che un giusto riconoscimento al lavoro fatto per anni e il giusto e normale riconoscimento ad una componente politica che alle scorse elezioni ha ottenuto oltre 1.200 voti di preferenza.

    RispondiElimina
  4. se le poltrone non interessano allora perchè non continuate a sostenere l'MPA dall'esterno?
    e il riconoscimento quando è da considerare GIUSTO?
    1.500 euro al mese è un giusto riconoscimento?
    secondo me e secondo la maggioranza dei cittadini grammichelesi no! soprattutto perchè non lavorate tutti i giorni, otto ore al giorno ma sono poche ore poche volte a settimana!
    Che poi decidete di dare i soldi i beneficenza, di darli al vostro partito per le vostre campagne elettorali o di prenderli voi stessi non mi interessa...so solo che a me costate tanto e redente poco, anzi pochissimo!
    G.U.

    RispondiElimina
  5. prima tutti i giorni a parlare i miracoli dell'amministrazione e la politica che piace alla gente (ridicolo) appena persa la poltrona tutti i giorni a sparlare del sindaco l'mpa e lombardo per cercare di purificarsi dai peccati prima delle elezioni. giancarlo mi hai deluso, tutti abbiamo capito bene...anzi benissimo. m.

    RispondiElimina
  6. Giancarlo Giandinoto29 giugno 2012 09:27

    Contesto i metodi utilizzati dal primo cittadino nel condurre la gestione politica dell'amministrazione, non l'operato dell'amministrazione, che posso certificare è stato egregiamente portato avanti in questi anni, ovviamente non si è stati perfetti perchè alcune cose potevano andare diversamente.

    RispondiElimina
  7. Tutti leoni dietro ai computer. Perché non le dite in faccia determinate cose?Perché siete delle capre..

    RispondiElimina
  8. Caro amico "W GRAMMICHELE" sembra proprio che neppure tu metti la faccia nei tuoi commenti.
    In ogni caso capra sarai tu e chi ti da conto.
    Approfitto per ringraziare Rossoarancio che da' la possibilità di commentare anonimamente e quindi liberamente il lavoro dei nostri amministratori che, secondo molti ma non tutti, non è stato assolutamente egregiamente portato avanti.

    All'assessore Giandinoto mi permetto solo di far notare che sarebbe stato più opportuno fare un mea culpa che non difendere l'operato inesistente dell'all'amministrazione. Forse da dentro le stanze comunali Giandinoto non si è reso conto che come è stato trattato lui una sola volta a fine mandato, i cittadini invece sono stati trattati tutti i giorni da quando Compagnone è sindaco.

    Caro assessore si faccia un esame di coscienza e cerchi di capire cosa succede davvero nel paese. Tutti le riconoscono meriti e capacità ma li deve mettere in atto.
    Anche l'uscita di scena dalla giunta non è stata delle migliori.
    Marco

    RispondiElimina
  9. Caro Marco (Pitrella?!), ci uniamo alle tue riflessioni.
    Giancarlo è un grande ma non ha avuto modo di esprimersi in quanto legato ad un sindaco che non da' spazio a nessuno, figuriamoci a uno di un altro partito.
    E' vero che Giancarlo non ha fatto nulla ma occorre capire anche il perchè: quando si stava muovendo troppo come assessore alle politiche giovanili gli sono state tolte quelle deleghe per andare all'urbanistica!
    Poi gli è stata tolta anche quella perchè il gruppo consiliare non era allineato. Diciamo che forse sarebbe stato meglio interrompere prima questo matrimonio.
    Giancarlo è una persona seria e noi crediamo che nel prossimo mandato ne darà prova a tutto il paese.

    A W Grammichele rispondiamo ringraziando anche noi Rossoarancio perchè in questo paese esporsi fa male alla salute visto lo spirito vendicativo di certa gente!
    Se alcuni nostri politici mettessero tanto impegno nel loro lavoro quanto ne mettono nel vendicarsi, saremmo più ricchi di Montecarlo.
    S. & V.

    RispondiElimina